Pagine

venerdì 2 dicembre 2011

gramigna con la salsiccia


Roba da toccare quasi il fondo...della dignità personale...
Ogni giorno mi riprometto di acquisire più padronza di me stessa e
 non cedere,ma inesorabili i miei buoni propositi 
di cenare con una tazzona di latte o riso  basmati accompagnato da due verdurine sparute al vapore,svaniscono come il fumo...Essì perchè a metà novembre mi ero ripromessa di stare a stecchetto la sera,così da poter godere di una prima colazione e un pranzo normali,senza scrupoli e rimorsi annessi...Eppure ieri mi sono ritovata(dovrei quasi dire auto-beccata) a guardare le previsioni del tempo sperando che le temperature si abbassassero di qualche grado solo per avere la scusa di metter in tavola qualche caloria in più....giustificata!
Chessò della serie 'con questo freddo ci vuole proprio una bella polentina col baccalà, un brasatino al barolo,un gulash, con due patate forse è meglio...'
Che poi a dirla tutta io se mi và cucino eccome....e stà vocina che mi dice 'guarda vecchia mia che il jeans ieri l'altro tirava un pò più del solito sul lato b'... la sento, ma moooolto in lontananza!
Così continuo a mantenere invariato il menù invernale familiare, lasciandomi placidamente addescare da ciò che hanno  nel piatto i miei compagni di tavolo,ovvero bimbi e maritino...
Ma la domenica è un'altra storia.
Non sono una che lavora sei ore per portare a tavola un concentrato di menù annuale in un sol pranzo ma,
 ma mi piace che si respiri aria di una tavola un pò speciale....
che tradotto nella lingua che parlano i miei bimbi: 
la pastasciutta ce deve stà! 
Complice un'amica (;-p) che me l'aveva ricordata solo un paio di giorni prima....
per una domenica con le carte in regola ecco quì la:

Gramigna con la salsiccia:
(per 5-6 persone)
Occorrono:
4 salammelle o salsicce normali
un misto di carota sedano cipolla tritato per soffritto (4-5 cucchiai)
un cucchiaino d'olio EVO
vino rosso secco(io Barbera)
mezzo bicchiere di passata di pomodoro o pomodori pelati
una tazzina da caffè di panna liquida fresca
parmigiano reggiano da grattare alla fine
sale e pepe qb
500 gr di gramigna all'uovo
( Dececco paglia e fieno perfetta se la trovate)

Mettere una pentola d'acqua a bollire e passate a preparare il condimento.
In una padella larga fate rsolare appena due minuti il misto di verdure con il cucchiaino d'olio e appena sono morbide aggiungete la pasta delle salsicce sbriciolata grossolanamente.lasciare rosolare due o tre minuti sfumando col vino rosso dopodichè aggiungete il pomodoro e il sale.Fate cuocere a fiamma vivace nel mentre aspettate di poter buttare la pasta.
Appena l'acqua bolle aggiustate col sale grosso gettate la pasta.
Terminata la cottura 'al dente' scolate la pasta e
 aggiungetela a sugo insieme alla panna fresca.
Saltatela in modo da legare il tutto e impiattate.
Spolveratina finale di parmigiano e pepe
 et voilà il piatto è pronto!


 Io vi suggerisco di non mancare di accompagnare 
con un  buon bicchiere di Lambrusco 'salamino di santa croce'....

Buon week end 
Marika

17 commenti:

  1. Scusa il commento laconico ma.....MI HAI FATTO VENIRE UNA FAME che, vista l'ora, corro a prepararmi anche io una pasta!!!!!
    Purtroppo non ho la salciccia, sig sig!
    ciao
    Franca

    RispondiElimina
  2. un pò ti capisco e mi ci ritrovo in entrambi i tuoi pensieri!!

    Che bella questa pasta sia nel formato che nel condi,ento super gustoso. un bacione

    RispondiElimina
  3. Ho già pranzato,
    altrimenti farei un salto a casa tua ;)
    Ah ahahha ! Marikaaaa, starai mica cercando di prenderci per la gola?!?!?

    Un abbraccio mia cara!

    Mariuccia

    RispondiElimina
  4. si mangia troppo bene dalle tue parti per potersi accontentare del riso basmati...ahahah
    Buon weekend
    Mari

    RispondiElimina
  5. Marika , ma tu non hai bisogno di fare la dieta e di stare a stecchetto !!

    Ottimo piatto perfetto per il gelo di questi giornoi , soprattutto oggi !

    un bacio
    buon we
    http://memyselfandanautumnday.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. che meraviglia la tua ricetta hai un blog molto interessante mi sono aggiunta se ti va passa a trovarmi

    RispondiElimina
  7. gnam gnam.....anch'io ci vado a nozze con questi piattini leggerini......baci

    RispondiElimina
  8. Buona buona e con un bel bicchiere di lambrusco!!
    sono arrivata troppo tardi...
    Buon inizio settimana. Claudia

    RispondiElimina
  9. che meraviglia questa ricetta complimenti mi sono aggiunta se ti va passa a trovarmi

    RispondiElimina
  10. ahah fortunatamente non sono l'unica che sente le voci... E che voci!! Di quelle che il cervello manda segnali ma le mani non ci sentono...
    Leggevo oggi un articolo sul giornale che diceva che 7 ballerine su 8 sono anoressiche e vivono a joghurt magro (1) e mezza banana. Ma dimmi, ti pare vita?
    W LA GRAMIGNA CON LA SALSICCIA, W LA DOMENICA E W LA CICCETTA ACCOGLIENTE :) :) :)

    RispondiElimina
  11. Anche io sono la maestra dei buoni propositi (e scusa la mia solita mancanza di finezza, ma di solito li mando in vacca, anzi in maiale, sparandomi prosciutto e culatello a mezzanotte). Dopo questa confessione, il tuo piatto è sano e rigoroso :) Come lo vorrei qui!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Ma questi jeans bisogna licenziarli, parlano troppo,, sembrano la voce della coscienza :D Meglio ascoltare i bambini! :)

    RispondiElimina
  13. mmmm che bontà... ma chi se ne frega di stare a stecchetto...si vive una volta sola ;)!!!

    RispondiElimina
  14. Io sono piena di buoni propositi, ma alla fine, non li rispetto mai:-))) Mannaggia a me!!!! Ottimo piatto!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Quanto ti capisco! Io mi sento perennemente in colpa per quei carboidrati... e la linea che non ritorna!
    Certo che te lo faccio un cuscinetto, volentieri! Mandami l'indirizzo. I passerotti con scritta o senza?
    Ciao!
    Silvia

    RispondiElimina
  16. MAMMA che aquolina..mi sa che la devo preparare al più presto..l'ADORO!!

    RispondiElimina

your kindly words: