Pagine

martedì 28 giugno 2011

Onelia's brocante

Onelia è una simpatica signora, emiliana fino al midollo, con qualche annetto sulle spalle (non è elegante dire l'età di una signora) con una chioma bianco argentato..e vive proprio affianco a casa nostra.
Si dà il caso che,essendo ancora molto attiva e estremamente in gamba, qualche settimana fa abbia organizzato una grossa ripulita al casotto degli attrezzi dietro casa sua, dal quale è saltato fuori ciarpame d'ogni tipo,estremamente vintage ma praticamente del tutto inutilizzabile....a parte lei...che se  ne stava lì buttata miseramente in un angolino, vicino alla recinzione (e quindi ben visibile da casa mia) e attendeva mesta di essere caricata insieme ai suoi compagni di sventura sul rimorchio diretto alla discarica....dopo attenta osservazione allora, ho preso da parte la mia vicina e con gentilezza (e una discreta dose di faccia tosta,lo ammetto) le ho detto che ero inressata a  fare uno scambio con il suo pezzo d'epoca..mentre io ho pensato di darle in cambio un pò di miele di mio marito che smelerà ad agosto(almeno sarà un baratto a  "km 0" ...che è anche di tendenza!).E così l'ho portata a casa...





L'aspetto era un pò tristino lo so ma per me prometteva bene....



Ho scoperto solo in un secondo momento che era completa dei suoi marmi originali

il che ha alimentato acora di più le mie aspettative....infatti....



dopo una bella grattatina....



e due mani di smalto...
...voilà...new look!





ed è il caso di dire che dopo una "tolettata"....
 la toilette è arrivata in casa....



A presto....Marika



domenica 26 giugno 2011

Sunday Breakfast

La domenica si sà,  quando si hanno bimbi in casa(in particolare se piccoli)è una battaglia persa....tu vorresti goderti qualche briciola di sonno in più che in settimana è off limits, ma loro, immancabilmente, sono lì, belli freschi e soprattutto SVEGLISSIMI alle 7,00 max 7,45!! Visto che ormai si può dare come dato di fatto...è inutile avvelenarsi il fegato e la domenica; allora meglio alzarsi e approfittarne per prepararsi una prima colazione che ripaghi della levataccia..no?Quindi spazio alla fantasia....



                                       cerchiamo di curare i dettagli...



magari togliendoci qualche sfizio che la fretta quotidiana ci nega...



                                    perchè si sa....come dicono i saggi....



il mattino ha l'oro in bocca!
BUONA DOMENICA A TUTTI.....









venerdì 24 giugno 2011

Vasetti conserve e..."book of the week"

Qui dalle nostre parti le chiamano in svaraiti modi...amarena...marasche...visciole...ma il ftrutto è poi sempre quello lì: rosso come un cuoricino...succosissimo e brusco brusco brusco!!l'amarena si sà,è una di quelle cose che o l'adori o proprio non ti và giù...e, lo dico con una certa esperienza,è uno di quei sapori a cui è meglio abituarsi da piccoli (o come diciamo quì da "putèin"...)Infatti nella zona è proprio tipico trovarne una pianta in giardino...e di stà stagione, anche i monelli sotto a staccarle ingordamente dai rami...La cosa certa è una: quando d'estate ti si presenta una di quelle giornate torride e afose (è in questo l' Emilia è campionessa) è hai quella calura che ti si appiccica addosso e non si schioda, mangia una manciata di amarene e  vedrai come ti rimetti in piedi! Da questi usi e costumi  quindi nasce la tradizione di conservare la bontà di questi frutti meravigliosi e delicati facendo la famosa marmellata di amarene (che non a caso quì a preso anche la denominazione "amarena tipo Modena")che riassumendo si ottiene facendo bollire e strabollire semplicemente i frutti snocciolati con una bassissima percentuale di zucchero,per ore ore ore ed ore fino che non prende la cosistenza dello "Stucco",ma senza l'aggiunta di pectina o robe simili...Provare per credere!nella crostata poi è la numero UNO! (secondo me eh...nessuno si offenda).
Così visto che in questo periodo la natura ci permette di sbizzarrirci nel mettere sotto vetro tante cose deliziose,ho tirato fuori il mio libricino di conserve...e come libro del venerdì ve lo straconsiglio!Eccolo quì:

Conserve- luxury books


Non sono proprio irresistibili?




Ecco due dei miei vasetti produzione 2011....




                                                                  A presto allora!

martedì 21 giugno 2011

En plein air

Non credevo di farcela ad essere quì con voi stasera...è stata una giornata strapienissima!Ad un certo punto però ho detto stop alla giostra, ho preso i miei due cucciolotti più piccoli (alias Davide ed Anita), e siamo scesi in giardino...loro a giocare of course io a lavorà...perchè converrete con me che, pur essendo un privilegio, "avere un giardino" non è sempre sinonimo di "godersi il giardino".... Comunque ho trovato due minuti per fare qualche foto...
Visto che voglio darvi il BENVENUTO in casa nostra, credo sia meglio partire dal giardino.....






sabato 18 giugno 2011

Le ultime noci....






Il caldo ha inziato decisamente a farsi sentire e, se non fosse per la percenuale quasi tropicale dell'umidità in circolzione, era quasi ora...in fondo tra cinque giorni è estate!Si dà il caso che quindi di stì tempi la mia dispensa  comincia a lanciare il MAYDAY, o meglio, a lanciare un grido sono tutte quelle scorte invernali che, sentendo alzarsi la temperatura atmosferica, temono di finire cestinate senza aver adempiuto con onore il loro dovere....così per venirgli incontro, mi sto impegnando da qualche giorno a far piazza pulita di cioccolate varie...cereali...frutta seccha o oleosa, fra cui appunto delle fantastiche noci pecan, che sono il frutto di una minuziosa ricerca invernale...ma forse sono stata un pò troppo parsimoniosa...così ieri "m'è toccato preparare" l'ultima torta di noci...eccovi la ricetta:

Torta di Noci e Sciroppo d'acero:
per la frolla
250 g   di farina "00"
125 g   di burro freddo a dadini
  60 g   di zucchero
  2-3     cucchiai d'acqua fredda
per il ripieno
  60 g    di burro fuso
100 g    di zucchero di canna (tipo demerara)
180 g    di sciroppo d'acero
    2       uova intere
250 g    di noci pecan  sgusciate e intere (non è grave se sono anche un pò rotte)

Preparare la frolla impastando  abbastanza velocemente gli ingredienti, in modo da formare un composto sbricioloso, da cui formeremo poi una palla omogenea.
Lasciar riposare una mezzoretta in frigo;
Scaldare il forno,ventilato a 180°C. Nel frattempo passare a preparare il ripieno.
Sbattere energicamente il burro con lo zucchero, unire le uova, una alla volta e infine lo sciroppo d'acero.Tenere da parte.
Stendere la pasta frolla, rivestire uno stampo basso da crostata (io 26 cm diam) e ricopirla con tutte le noci pecan in uno strato uniforme; fatto questo, versare il composto liquido sulle noci in modo da ricoprirle.
Infornare per circa 30 min, o finchè la superficie non è  piacevolmente dorata.













venerdì 17 giugno 2011

Book of the week...





Buongiorno a tutti!
Ho pensato di innaugurare il primo week end del blog lanciando la mia prima "rubrica"!Visto che la maggioranza di noi nel fine settimana coglie l'occasione per fare acquisti e godersi un pò di relax, ho pensato ogni venerdì di suggerirvi un libro che (credo) potrebbe farvi distrarre piacevolmente....Alcuni li ho già accuistati anch'io,altri sono nella mia wish list da tempo...e, visto che i miei interessi spaziano fra country living, cucina, bricolage, bimbi, arredo casa (non ve l'avevo detto?ma và?) e chi più ne ha più ne metta...,i generi saranno svariati. Mi farebbe molto piacere che anche voi a vostra volta ne consigliaste a me, come scambio reciproco!
Per oggi dunque ho pensato a qualcosa di sfizioso per chi ama gratificarsi cucinando qualcosa di nuovo,e dal momento che il caldo ha cominciato a farsi sentire....via con la CUCINA ESTIVA!
 Alla prossima...

P.S:chiedo umilmente scusa ma per errore ho cacellato il primo post,sigh!!non posso recuperare,allora proverò a rifarmi in futuro....

mercoledì 15 giugno 2011

Qualcosa di me....








Come vi raccontavo pochi giorni fa, in questi 32 anni ho un pò bruciato le tappe...sposata,tre bimbi  in scala 8, 5 e 2 anni...tante passioni e progetti già realizzati e mille avventure ancora da vivere...Una costante che, da che ero una ragazzina , è sempre andata  in crescendo è stata un esagerata e travolgente passione per l'arredamento e l' home's living, nata dal fatto che appena subito dopo il diploma, ho iniziato (un pò per caso) la mia "carriera" lavorativa nel negozio di mia zia, in cui ho fatto diversi anni di gavetta sì, ma nche tante bellissime esperienze nel mondo della casa. Così anno dopo anno, per 9 anni, la mia ricerca  e la cura dei dettagli è cresciuta insieme a me e grazie a queste pagine spero di potervi rivelare anche questa parte del mio cuore e della mia mente...Buona serata a tutti

martedì 14 giugno 2011

primi passi...

Buongiorno a tutti!
Dopo il mio primo post di ieri mi sono proprio sentita una frana!Non è per niente facile muoversi senza esperienza in questo mondo ancora  così tanto da esplorare!Mi sento tanto un abimba nei primi giorni di scuola,con tanta voglia di cominciare,mettersi in gioco,sbagliare e iniziare da capo...quindi mi rivolgo a qualunque  blogger passi di quì con un esperienza di almeno più dei due miei giorni:
                              SI ACCETTA QUALSIASI SUGGERIMENTO
                                    O CONSIGLIO COSTRUTTIVO!!!
Io intanto ce la sto mettendo davvero tutta per creare un nuovo posticino grazioso e magari appagante,che meriti un occhiatina....siete  davvero i
                                                    BENVENUTI!