Pagine

giovedì 11 aprile 2013

torta rovesciata ai 'frutti blu'


La voglia di frutta primaverile è alle stelle 
(anche se non so voi, ma fragole saporite si trovano col lanternino 
con questa stagione così bislacca)
di conseguenza la tendenza di queste due settimane passate  è stata svuotare le rimanenze di frutta conservata, 
alias frutta secca disidratata congelata o sciroppata, 
e riproporla ai familiari in vesti diverse:
 pesche sciroppate (homemade) al forno ripiene,
plumcake vari con uvette passoline miste,
crostata di amarene -congelate-....

e questo dolce americano della serie dei dolci di frutta rovesciati.
Alzi la mano chi non ha subito la moda 
della torta all'ananas capovolta negli anni '90?

Questo è un dolce dall'impasto profumatissimo, grazie all'aroma inconfondibile dello zucchero muscovado, e le farine integrali, 
ottimo per la prima colazione o un thè del pomeriggio.

Torta rovesciata ai 'frutti blu'
per una tortiera da 28cm

200 g di bacche disidratate fra:
 mirtilli selvatici,cramberry rossi americani,
uvetta sultanina,-volendo- bacche di goji
(o quel che avete in dispensa) 
90 g zucchero scuro muscovado
90 g zucchero bianco semolato
125 g di burro* morbido
4 uova 
100 g di farina di grano saraceno
100 g di farina di farro
1/2 bustina di lievito per dolci
- o -
La sera prima mettere  bagno i frutti secchi in acqua bollente(se preferite aromatizzata con the nero)e lasciare reidratare tutta la notte.

Il giorno seguente: preriscaldare il forno 200°.
Mescolare le due farine in una ciotola assieme al lievito per dolci.
Sbattere in planetaria o con le fruste elettriche il burro con i due zuccheri e il pizzico di sale finchè non avrete una spuma nocciola.
 Unite alla spuma un uovo alla volta.
In ultimo il mix di farine.

Imburate uno stampo da dolce a cerniera se preferite rivestito di carta da forno, spolverate il fondo con un velo di zucchero di canna normale(tipo demerara)e versatevi sopra i frutti che avrete strizzato bene,
 e ricoprite tutto il fondo; 
ora versateci su l'impasto,livellate delicatamente senza smuovere il fondo e infornate, 
abbassando la temperatura dopo 8-10 minuti a 180°.
Dopo circa 20-25 minuti, prova stecchino.
Sfornate, lasciate raffreddare
  prima di capovogerla e servirla.

Ottima accompagnamenta da  yogurt greco,
creme fraiche o una nuvoletta di panna montata

Bye Bye!

*La ricetta prevede il burro ma se volete limitare il tenore di grassi saturi, potete sostituire tranquillamente con un vasetto di yogurt naturale e un vasetto scarso di olio vegetale (tipo mais o girasole)

18 commenti:

  1. Che bellissimo dolce!!!
    Quelli rovesciati mi sono particolarmente simpatici :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh forse non è un tripudio di estetica...ma il capovolgimento fà! KISS

      Elimina
  2. Che dolce meraviglioso. E poi quel colore "Blu", mi piace moltissimo. Indica alla perfezione, come dalla foto, che quel dolce rovesciato è una vera e propria delizia! Mi viene l'acquolina solo a vederlo....mmmmmmhhhhh :P
    Incoronata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!Purtroppo si sa che tutti i frutti blu violacei poi in cottura diventano rossi...peccato sarebbe simpaticissimo!

      Elimina
  3. Che meraviglia Marika! Sei bravissima. Io mi accontento di vedere le tue meraviglie. Bacio. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. macchè! il bravissima me lo tengo come bonus per qualche impresa più eroica o compliacata...ma grazie, come sempre sei carissima!

      Elimina
  4. ma dai color blu!!!! Originale mi piace.....brava cara Marika.
    notte da claudette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che una traduzione sdoganata dal nome del dolce in inglese....peccato davvero che non rimangano blu!

      Elimina
  5. Gnam gnam!
    Però... aveva detto che questa settimana ci sarebbe stato bello e stamattina.... addirittura la nebbia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica,e che te lo dico a fà! Non si può metter piede in un metro quadro d'erba che ci si inzacchera di fango! buttiamoci sui dolci và...

      Elimina
  6. Hai ragione, di solito le fragole che si comprano non sanno di niente! Decisamente più gustosa la tua alternativa! )
    Un bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per due anni ho provato a piantarle...ma ci venivano giusto due o tre macedonie...e noi invece ne mangeremmo a vagonate! Manu non ci resta che aggiungere un pò più di zucchero...

      Elimina
  7. Ciao ma che bello il tuo blog e quante ricettine sfiziose tutte da copiare. Mi sono unita ai tuoi sostenitori così ti avrò sempre a portata di click. Se ti va fallo anche tu. Francesca.

    RispondiElimina
  8. Yet, it is a of the more loved possessions of
    ladies. You will find that Louis is created using a large selection of handbags you may.
    Likewise, Marc Jacobs is known on behalf of his
    fashionable associated with heels. This is almost a permanent on the limb of Beyonce as well as
    , Jess's little mother Ashlee. http://www.tuerkmusic.co.za/index.php/member/50901

    Check out my web page :: ヴィトン モノグラム

    RispondiElimina
  9. Marika, se vuoi ti mando un carico di fragole del mio giardino...non sappiamo più dove metterle ^^

    Grazie per la tua visita!

    RispondiElimina
  10. Mia mamma da che ho l'uso della memoria è andata sempre a periodi e finchè non le dicevamo "basta mamma, cambia" lei ci proponeva tutte le settimana per mesi la stessa ricetta: dalla panna cotta, alla torta di riso, alla torta di frutta ed ovviamente alla torta d'ananas rovesciata (ma avrei detto più anni 80)...ora chissà se si ricorda come si fa!!!
    Questa tua tortina è davvero invitante!!! Buon week end

    RispondiElimina

your kindly words: