Pagine

martedì 29 ottobre 2013

Baci di Dama


Voglia di coccole? Ricettina al bacio appunto....

 Strafamosa sì, ma un must che prima o poi non si può mancare di testare.
Questi pasticcini golosissimi, i baci di dama, originari del Piemonte infatti promettono di non tradire le aspettative già dal loro nome....

Tradizionalmente sono biscottini secchi farciti con crema di cacao e nocciole,
ma io li trovo irresistibili anche nella versione salata, con ripieni fantasiosi  come creme a base di zucca, gorgonzola, battuto di olive o erbette fresche...e chi più ne ha più ne metta.

Per oggi però limitiamoci agli originali...

Baci di Dama
occorrono:

150 g farina '00'
150 g di burro freddo
150 g mandorle 
110 g di zucchero
pizzico di sale
4-5 gocce estratto di vaniglia
-
 150 g cioccolato da sciogliere 
-o-
Tritate le mandorle insieme allo zucchero e
miscelate insieme alla farina e il sale.
Impastare 'sabbiando' con il burro e le gocce di vaniglia.
Avvolgere l'impasto nella pellicola, e metterla a riposare in frigo per minimo un'ora.*
Formate dei rotolini di pasta e tagliate tanti tocchetti regolari,e con questi formate delle palline della misura di un piccolo chicco d'uva.
Disponeteli su una placca da forno e lasciate di nuovo riposare in frigo mezz'ora prima di infornare.*
Riscaldate il forno a 150°C
e infornate per circa 25-30 minuti.
Lasciate raffreddare completamente prima di farcire con il cioccolato fuso,o una crema di nocciole di ottima qualità.

*NOTA IMPORTANTE: non trascurate i tempi di riposo in frigo,altrimenti in cottura le palline si adagieranno diventando biscotti piatti e perdendo la caratterisca forma a semisfera.

A presto!







6 commenti:

  1. Yummm.... ho sempre desiderato farli, ma non ho mai provato... mi sa che è ora...^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche per me era la prima volta...almeno per quelli dolci...per assurdo invece ho fatto spesso quelli salati tipo apetizer...che vorrei pubblicare presto!

      Elimina
  2. Che meraviglia, li adoro!!!! Non proprio dietetici… ma ne vale la pena!!!

    RispondiElimina
  3. direi per niente dietetici infatti!mea culpa....

    RispondiElimina
  4. Pensa che ho provato la versione salata, ma i veri baci di dama dolci ancora no! Devo rimediare e sicuramente quest'inverno non me li faccio scappare.
    Complimenti.

    RispondiElimina

your kindly words: