Pagine

martedì 5 febbraio 2013

Frittatina profumata ai porcini




Cercate qualcosa di fast per l'ora di pranzo arrivata senza clemenza?
(vedere tag della serie quando i mariti si ammalano)

Sarà ma una cosa che cerco di non farmi mai,
 anzi dico MAI mancare in casa sono le uova
(vegani: mea culpa!!!!)

E' parecchio tempo che provo ad accostarmi 
ad un'alimentazione vegetarian style, sia per un discorso salutista che etico,
amando tutti in casa, grandi e piccoli 
ortaggi verdure e vegetali commestibili di ogni sorta. 
Ma ammetto che che è un percorso lungo, e, 
nel mio caso altalenante per molti motivi,
 tipo tradizione culinaria familiare (e non è poco!) o
bimbi dai 4 ai 10 anni (quindi in crescita)  da mettere tavola...

Quindi pur provando a privilegiare un alimentazione 
povera di carne, almeno i derivati li lasciamo stare nel frigo.
Della serie: don't touch, I can't make whitout !!!


Le frittate quindi mi sembrano sempre un ottimo compromesso,
di quelli fra l'altro che ti semplificano la vita quando non hai fatto la spesa e 
hai delle bocche spalancate in attesa tipo passerotti nel nido...


Sarà sufficiente aprire il frigo e oltre le uova, 
raccattare qualche vegetale nel cassetto delle verdure;
nel mio caso c'era un misto di funghi prataioli- champignon - porcini.
Rosolate quest' ultime in un filino d'olio EVO,
(se non vi dà noia un profumo d'aglio vestito in camicia) 
e versatevi sopra le uova -1xpersona-
semplicemente rotte e battute a parte un secondo
sale e pepe q.b. 
girate cuocete anche l'altro lato 
e servite a fette.

 Per me la sua morte è in mezzo al pane!
A presto, 
Marika