Pagine

giovedì 11 aprile 2013

torta rovesciata ai 'frutti blu'


La voglia di frutta primaverile è alle stelle 
(anche se non so voi, ma fragole saporite si trovano col lanternino 
con questa stagione così bislacca)
di conseguenza la tendenza di queste due settimane passate  è stata svuotare le rimanenze di frutta conservata, 
alias frutta secca disidratata congelata o sciroppata, 
e riproporla ai familiari in vesti diverse:
 pesche sciroppate (homemade) al forno ripiene,
plumcake vari con uvette passoline miste,
crostata di amarene -congelate-....

e questo dolce americano della serie dei dolci di frutta rovesciati.
Alzi la mano chi non ha subito la moda 
della torta all'ananas capovolta negli anni '90?

Questo è un dolce dall'impasto profumatissimo, grazie all'aroma inconfondibile dello zucchero muscovado, e le farine integrali, 
ottimo per la prima colazione o un thè del pomeriggio.

Torta rovesciata ai 'frutti blu'
per una tortiera da 28cm

200 g di bacche disidratate fra:
 mirtilli selvatici,cramberry rossi americani,
uvetta sultanina,-volendo- bacche di goji
(o quel che avete in dispensa) 
90 g zucchero scuro muscovado
90 g zucchero bianco semolato
125 g di burro* morbido
4 uova 
100 g di farina di grano saraceno
100 g di farina di farro
1/2 bustina di lievito per dolci
- o -
La sera prima mettere  bagno i frutti secchi in acqua bollente(se preferite aromatizzata con the nero)e lasciare reidratare tutta la notte.

Il giorno seguente: preriscaldare il forno 200°.
Mescolare le due farine in una ciotola assieme al lievito per dolci.
Sbattere in planetaria o con le fruste elettriche il burro con i due zuccheri e il pizzico di sale finchè non avrete una spuma nocciola.
 Unite alla spuma un uovo alla volta.
In ultimo il mix di farine.

Imburate uno stampo da dolce a cerniera se preferite rivestito di carta da forno, spolverate il fondo con un velo di zucchero di canna normale(tipo demerara)e versatevi sopra i frutti che avrete strizzato bene,
 e ricoprite tutto il fondo; 
ora versateci su l'impasto,livellate delicatamente senza smuovere il fondo e infornate, 
abbassando la temperatura dopo 8-10 minuti a 180°.
Dopo circa 20-25 minuti, prova stecchino.
Sfornate, lasciate raffreddare
  prima di capovogerla e servirla.

Ottima accompagnamenta da  yogurt greco,
creme fraiche o una nuvoletta di panna montata

Bye Bye!

*La ricetta prevede il burro ma se volete limitare il tenore di grassi saturi, potete sostituire tranquillamente con un vasetto di yogurt naturale e un vasetto scarso di olio vegetale (tipo mais o girasole)

lunedì 8 aprile 2013

di insalate e primi soli

Pochi sparuti raggi di sole domenica mattina  e già la voglia  di ortaggi freschi e croccanti...basta poco per ispirare un insalatina di contorno da accompagnare al piatto unico del pranzo in famiglia...
giusto per portare in tavola un color verde acido 
ammiccante, che sa di Primavera e nuova vita che nasce

Insalatina croccante 
di finocchi sedano avocado 

Tagliate a fette sottili un finocchio croccante con i suoi germogli, due coste di sedano verde, zeste d' agrumi tagliate sottili, e arricchite con olive siciliane verdi denocciolate, olio EVO, succo di lime, sale in fiocchi (tipo Maldon o Cipro), aggiungete solo alla fine e dopo aver condito bene, le fette di avocado maturo.

Buona settimana a tutti,
Marika